Come nasce ELIEA

L’idea di fondare nel territorio ibleo un Istituto di Ricerca e Studi dedicato alle tematiche inerenti alla Criminologia, alla Psicologia Giuridica, alla Giurisprudenza e più in generale alle Scienze Forensi, nasce ad Ispica, in provincia di Ragusa, durante la Settimana della legalità 2017, evento promosso dell’Amministrazione Comunale per sensibilizzare alla cultura della legalità ed alla lotta alla devianza. In quell’occasione, fu realizzato un intervento sistemico destinato a  studenti, insegnanti, genitori e all’intera comunità volto alla prevenzione e alla lotta contro il  Bullismo ed il Cyber-bullismo. La collaborazione professionale tra il Dott. Giuseppe Edoardo Genovese, Giurista-Criminologo e Grafologo Forense e la Dott.ssa Giovanna Blanco, Psicologa e Psicoterapeuta a seguito di tale evento, fu utile per ben comprendere l’importanza di creare nel territorio ragusano una rete  di diverse figure professionali, provenienti dal settore delle Scienze Forensi.

Nel giugno 2017, viene costituita così ELIEA, Associazione di carattere scientifico e culturale che, secondo un approccio multidisciplinare si pone l’obiettivo di promuovere la prevenzione e la repressione di condotte violente e criminose, attraverso l’avvio di iniziative di studio, formazione e aggiornamento e la realizzazione di presidi operativi territoriali destinati all’intera comunità.

Nell’antica Grecia, l’Eliea (in greco antico: ἠλιαία traslitterato come heliaia) era il massimo tribunale popolare dell’antica Atene, costituito da giovani cittadini e si contrapponeva all’Aeropago a cui spettava il solo giudizio intorno ai delitti di sangue.

La scelta di conferire il nome ELIEA al nostro Istituto vuole essere un tributo alla storia della Sicilia, fortemente caratterizzata dalla cultura greca in cui affondano le radici dei principi di legalità e giustizia.